Alterazioni ungueali nei bambini

Aggiornamento: 6 mar

In condizioni fisiologiche, le unghie appaiono sane, forti e brillanti, sono leggermente elastiche e rosate. In condizioni patologiche le unghie possono presentare discromie, fragilità, fratture, dovute ad alterazioni genetiche, metaboliche, infiammatorie o infettive. Le unghie possono esprimere lo stato di salute della persona inviando i primi segnali d'allarme. Le malattie delle unghie sono spesso poco osservate e sottovalutate sia dai pazienti che dai medici, perché ritenute secondarie. Lo studio delle unghie viene trascurato quando invece può essere una spia di una sindrome o di un quadro sistemico più ampio. Nella popolazione pediatrica le patologie delle unghie differiscono dagli adulti sia nelle manifestazioni cliniche, che nel percorso diagnostico e nella terapia. Bambini con malattie di base hanno maggior probabilità di sviluppare anomalie ungueali, altri fattori che influenzano l’incidenza sono il livello socio-economico, l’ambiente in cui vivono e l’etnia. L’esperienza ci fa dire che i bambini sono più suscettibili alle infezioni batteriche e virali, mentre lo sono meno alle infezioni micotiche delle unghie, tipiche invece degli adulti. Le alterazioni ungueali possono essere legate anche a malattie infiammatorie e genodermatosi. Un'anamnesi accurata e un attento esame clinico-dermoscopico permettono una corretta diagnosi e una adeguata terapia.

Seppur rare le alterazioni ungueali possono causare ansie soprattutto nei genitori. Una classificazione delle alterazioni ungueali in base all’età potrebbe essere arbitraria e non univoca. Le malattie ungueali possono essere congenite o ereditarie, e i segni possono essere presenti già alla nascita o possono essere acquisiti durante gli anni. Qui di seguito alcune delle più frequenti condizioni viste nella popolazione pediatrica.

Coilonichia o unghia a cucchiaio: distrofia concava longitudinale e/o trasversa con una depressione centrale Onicoschizia: gli strati più superficiali dell’unghia tendono a sfaldarsi e sdoppiarsi longitudinalmente e/o trasversalmente Leuconichia punctata traumatica: causata da alterazioni o imperfezioni della matrice prossimale per traumi Pseudoipertrofia dell’alluce: accentuata dalla coilonichia e dalle unghie di forma triangolare. Unghie ippocratiche o a vetrino d’orologio: le unghie appaiono ipercurvate lungo gli assi longitudinale e trasverale. Può essere congenito e legato ad anomalie cardiache, polmonari e/o intestinali o acquisite. Micronichia e anonichia: in cui la lamina ungueale è assottigliata o assente Onicocriptosi: nei bambini la falange distale non è ossificata, per cui la pressione sulla lamina ungueale può causare l’invaginazione dell’unghia sotto il tessuto cutaneo periungueale. Discolorazione color ocra o brunastra: pigmentazione melanica che compare nei primi mesi di vita e può persistere per alcuni mesi. Linee di Beau: le unghie presentano una depressione singola e trasversa Mal allineamento dell’alluce Epidermolisi bollosa: malattia genetica con manifestazioni cutanee estese o solo ungueali Ipertrofia congenita delle pieghe cutanee laterali all’unghia Unghia del V dito con impianto verticale Unghia curva del IV dito Onicomadesi: causata spesso da infezioni virali, stress, traumi Dattilite distale bollosa: in genere causata da batteri gram positivi (streptococco, stafilococco), caratterizzata da bolle Dattilite erpetica: causata dall'infezione dei tessuti periungueali da herpes simplex Verruche volgari dal virus HPV Trachionichia o distrofia delle venti unghie Lichen striatus delle unghie Melanonichia longitudinale

Melanoma della matrice ungueale

Le unghie dei bambini sono sottili e morbide, spesso presentano alterazioni fisiologiche che non necessitano trattamento, ma solo un follow up e un tranquillizzare i genitori, altre volte sono utili trattamenti chirurgici o clinici.


Dott. Giovanni Biondo Specialista in Dermatologia e Venereologia Master di II livello in Chirurgia Plastica Milano, Via Meravigli 16 Telefono: +39 02 3668 5103 WhatsApp: +39 329 7347765 Email: dott.giovannibiondo@gmail.com

17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti