Mappatura dei nei - Intervista al Dott. Biondo

By Alliance, del Giovedì 25 Agosto 2022

Abbiamo chiesto al Dott. Giovanni Biondo, dermatologo, di illustrare in maniera più approfondita l’importanza del monitoraggio dei nei e in cosa consiste la loro mappatura.

Cos’è un neo o nevo?

Il neo (nevo) è una proliferazione benigna di un tipo di melanociti conosciuti come “cellule neviche”, che a differenza dei normali melanociti si raggruppano in nidi nella parte inferiore dell’epidermide e/o del derma. Clinicamente il neo si presenta come una macchia cutanea che può essere marrone, nera, blu, bianca, rosa o policroma, piana o sollevata.

Nella famiglia dei nei esistono diverse tipologie e forme:

  • I nei congeniti si formano fin dalla nascita, oppure compaiono nell’età infantile.

  • I nei acquisiti compaiono durante il corso della vita, soprattutto in seguito a scottature ed esposizione della pelle al sole.

  • I nei dermici tra i quali si distinguono i nei di Miescher, sul viso, e i nei di Unna sul tronco.

  • Un po’ più particolari e rari sono il nevo spilus, il nevo blu, il nevo di spitz e il nevo di sutton.

  • Nevi atipici/displastici

Come abbiamo visto, sono molteplici le tipologie di nei, ma in letteratura generalmente i nei sono considerati dei tumori benigni della pelle e vanno quindi monitorati.

Essi possono infatti subire mutazioni e possono trasformarsi in nevi atipici/displastici, diventando in seguito melanomi.

Cos’è la mappatura dei nei?

La mappatura dei nei è una fase della visita dermatologica dedicata all’esame dei nei della cute e delle mucose.

Le lesioni cutanee oggigiorno dovrebbero essere osservate tramite la dermatoscopia/epiluminescenza, sia che siano dei nei sia che siano altre neoformazioni benigne e maligne.

La mappatura, oltre lo studio delle neoformazioni, ne prevede la descrizione di quelle più significative, delle quali vengono annotate dimensioni, colore, caratteristiche dermoscopiche. La mappatura se fatta periodicamente e regolarmente, come screening oncologico cutaneo, aiuta nella diagnosi precoce della maggior parte dei tumori cutanei.

Grazie all’esame della mappatura si è in grado di cogliere precocemente evoluzioni maligne delle neoformazioni cutanee e pertanto di fare diagnosi precoce, migliorando la prognosi dei pazienti.


Come si effettua la mappatura dei nei?

Durante la visita il paziente viene fatto spogliare e sdraiare sul lettino. Il dermatologo provvederà a effettuare, tramite l’utilizzo del dermatoscopio analogico, un esame dei nei presenti sulla pelle, provvedendo alla mappatura dei nei che lo necessitano.

L’esame viene effettuato su tutto il corpo, controllando bene anche i punti più critici e di difficile raggiungimento.

Dopo aver effettuato la mappatura dei nei si trascrivono tutte le informazioni sul referto, segnando gli eventuali nei da tenere sotto controllo.

Mappatura dei nei in epiluminescenza

Che cosa è la dermatoscopia o epiluminescenza?

Sono strumenti dotati di un sistema ottico di ingrandimento sofisticato che sfrutta la luce polarizzata e non, permettendo di vedere meglio le strutture superficiali della cute eliminando il riflesso della luce ambientale.

Quanto tempo ci vuole per fare la mappatura dei nei?

La durata della visita dipende molto da vari fattori, generalmente, il tempo necessario per effettuare un'approfondita mappatura dei nei è pari a 15 minuti.

Mappatura dei nei con videodermatoscopia

La videodermatoscopia digitale computerizzata è un’altra metodica non invasiva che consente, mediante un computer e un software dedicato, di osservare la pelle e di archiviare le immagini acquisite.

Questo esame è di secondo livello e sono pochissimi i pazienti che necessitano di questa visita, di solito si effettua per i pazienti che presentano nei atipici/displastici, in seguito ad una prima visita per nei.

La videodermatoscopia se fatta periodicamente e regolarmente aiuta nella diagnosi precoce del melanoma e degli altri tumori cutanei.

Come si esegue la Videodermatoscopia?

Si esegue come una normale visita dei nei, ma in aggiunta, utilizzando il videodermatoscopio, vengono acquisite e archiviate le fotografie delle diverse aree del corpo e le fotografie dermoscopiche delle neoformazioni più significative. Per permettere tutto ciò il videodermatoscopio è dotato di due videocamere, una tradizionale e una dotata di un dermatoscopio con luce polarizzata, collegate mediante cavo o wireless ad un computer dotato di un software dedicato e di un hard disk per l’archiviazione di immagini.

È necessaria una preparazione?

La mappatura dei nei non richiede alcuna preparazione specifica. L’unica preparazione può essere a livello mentale, perché il paziente si deve esporre davanti al medico.

La mappatura dei nei è dolorosa o pericolosa?

Questo esame diagnostico risulta del tutto indolore e non invasivo, non è minimamente pericoloso, non ci sono radiazioni e non presenta alcuna controindicazione. Anche i bambini e donne gravide possono sottoporsi alla mappatura dei nei.

Perché è importante fare la mappatura dei nei?

Effettuare la mappatura dei nei è molto importante, in quanto è l’unico modo per avere un quadro completo della condizione della nostra pelle. I tumori della pelle sono numerosi e molto diversi tra loro, quindi effettuando la mappatura dei nei possiamo prevenire e agire tempestivamente con la cura della nostra pelle e del nostro organismo in generale.

Anche se rileviamo pochi nei sul nostro corpo è sempre importante effettuare un controllo, soprattutto perché molte volte possono sfuggire al nostro occhio, o perché quei pochi nei sono atipici; inoltre ci sono anche casi di persone che non hanno nei ma sviluppano un melanoma nel corso della vita, questo, per rendere bene l’idea di come sia importante sottoporsi alle visite di screening cutaneo anche se non si hanno nei sulla propria pelle.

Nei bambini è più difficile che i nei si trasformino in melanomi o che compaiono dei melanomi de novo, tuttavia è sempre meglio controllarli attraverso una visita dermatologica.


Dott. Giovanni Biondo

Specialista in Dermatologia e Venereologia

Master di II livello in Chirurgia Plastica


Milano, Via Meravigli 16 , 20123

Telefono: +39 02 3668 5103

WhatsApp: +39 329 7347765

Email: dott.giovannibiondo@gmail.com

8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

What are skin infections? Skin infections occur when bacteria, virus, fungi or parasites infect the skin and sometimes the deep tissue beneath the skin. Cellulitis is a common type of skin infection t

What is a Fungal Culture Test? A fungal culture test helps diagnose fungal infections. Fungal infections may happen if you are exposed to fungi. Fungi live everywhere: Outdoors in air and soil and on