Melanoma - Screening oncologico della pelle



I tumori della pelle più comuni hanno origine dalle cellule di rivestimento chiamate cheratinociti (che danno origine a Epiteliomi) o dalle cellule pigmentate chiamate melanociti (che danno origine ai Melanomi) ma ne esistono molti altri di origine annessiale, vascolare, muscolare.

La prevenzione è lo strumento più efficace per ridurre l'incidenza e la mortalità dei tumori cutanei. La diagnosi precoce è fondamentale perché consente di diagnosticare i tumori cutanei in una fase precoce, migliorando la prognosi e limitando gli interventi terapeutici necessari.


Il Medico della Pelle Il Dermatologo

Affidarsi al medico specialista in dermatologia che ha una comprovata esperienza nel campo consente uno screening adeguato e talvolta salva vita. E’ altrettanto importante costruire un rapporto duraturo di fiducia dato che è consigliato uno screening cutaneo periodico, mediamente da effettuarsi annualmente. Essere seguiti da un medico significa anche che non si parte da zero ad ogni controllo successivo la prima visita perché lo specialista curante conosce, "memorizza" la pelle del singolo paziente, riducendo il rischio di asportazioni non necessarie a causa di dubbi diagnostici.

Per i pazienti che hanno già ricevuto la diagnosi di tumore cutaneo, il medico dermatologo esperto inquadra correttamente la patologia e pianifica i controlli e la terapia.


Melanoma Cutaneo

Il melanoma è un tumore maligno che origina dai melanociti, cellule presenti nell’epidermide, che producono melanina, il pigmento principale che determina il colorito della pelle. Il melanoma cutaneo è il più frequente, forme più rare sono il melanoma oculare, il melanoma delle mucose (mucose orali, apparato digerente, apparato genitourinario…)

L’incidenza del melanoma cutaneo è in crescita, in Italia vengono diagnosticati circa 8000 nuovi casi di melanoma all’anno. Il melanoma può insorgere ad ogni età ma è più frequente negli adulti e nei caucasici.

Da studi condotti nel corso dei decenni passati, sono stati individuati fattori di rischio, caratteristiche congenite e problematiche acquisite in grado di aumentare il rischio di sviluppare un melanoma:

- Carnagione chiara, occhi azzurri, capelli biondi o rossi

- Numerosi nevi (più di 50) soprattutto se atipici

- Storia di esposizione acuta intermittente a raggi UV soprattutto in età giovanile

- Età maggiore di 50 anni

- Storia familiare e personale di melanoma

- Immunodeficienza congenita o acquisita (pazienti sottoposti a trapianto d’organo, o in terapia immunosoppressiva

- Malattie rare (xeroderma pigmentoso, Sindrome FAMMM…)


Come si presenta il Melanoma?

I segni precoci del melanoma sono lo sviluppo di un nuova lesione sulla pelle, i cambiamenti di un neo preesistente che includono asimmetria, bordi irregolari, colori multipli, dimensioni in aumento. Successivamente la lesione può dare fastidi (prurito, bruciore..) e può sanguinare. I melanomi spesso hanno una colorazione scura ma possono essere anche di colore chiaro. Sospetto devono destare quei nei differenti per aspetto dagli altri presenti sulla pelle.


Diagnosi del Melanoma

Alla visita con l'osservazione clinica e l'utilizzo della dermatoscopia o epiluminescenza è possibile individuare con ragionevole certezza un melanoma, ma la conferma diagnostica rimane l’esame istopatologico, pertanto è necessaria l’asportazione chirurgica della lesione cutanea.

Nei pazienti che hanno tanti nei e soprattutto se sono di aspetto atipico è utile la mappatura dei nevi con il videodermatoscopio che permette di acquisire le immagini dei nei da tenere sotto controllo. La visita in epiluminescenza permette anche di fare diagnosi precoce ed asportare in tempo i numerosi altri tumori cutanei.


Gli strumenti più efficaci per ridurre la mortalità e le comorbidità legate al melanoma sono:

- La prevenzione (corretta esposizione solare)

- Diagnosi precoce (autoesame di cute e mucose, visita dermatologica periodica)

- Trattamento adeguato (chirurgia, immunoterapia…)


Dott. Giovanni Biondo

Specialista in Dermatologia e Venereologia

Master di II livello in Chirurgia Plastica

Milano, Via Meravigli 16


Telefono: +39 02 3668 5103

WhatsApp: +39 329 7347765

Email: dott.giovannibiondo@gmail.com

11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti