Verruche volgari - Trattamenti e cura Milano - Dermatologo Dott. Biondo Giovanni



Le verruche volgari sono piccole neoformazioni cutanee in placche o noduli caratterizzate da ispessimento dello strato corneo e di colore variabile marrone-nerastro, giallo-grigiastre. Le verruche volgari sono causate da un'infezione virale dovuta ad alcuni ceppi dell'HPV, il virus del Papilloma umano; si manifestano soprattutto su mani, dita, viso, piante dei piedi, contorno ungueale e a livello genitale. Si possono distinguere diverse tipologie di verruche:

  1. verruche volgari (dette volgarmente porri)

  2. verruche piane: più piccole e numerose, compaiono principalmente sul dorso delle mani e sul viso; sono piccole, spesso asintomatiche e possono essere difficili da riconoscere;

  3. verruche a mosaico: una forma insidiosa che cresce in maniera veloce ed estesa

  4. verruche ano-genitali o condilomi.

  5. epidermodisplasia verruciforme: genodermatosi con suscettibilità a infezione da HPV

Focus sulle verruche volgari

La fascia di popolazione più interessata dalle verruche è quella infantile nella fascia di età tra i 10 e i 15 anni. La tipologia di verruche più diffusa è quella delle verruche volgari, seguita dalle verruche ano-genitali e da quelle piane. Altra cosa sono le verruche seborroiche o cheratosi seborroiche, di natura diversa, che spesso vengono confuse.

Le verruche volgari o comuni, dette anche porri, sono caratterizzate da superficie irregolare di aspetto verrucoso, forma tondeggiante, grandezza variabile da pochi millimetri a qualche centimetro, possono formarsi su piante dei piedi, palmo delle mani, dita, dorso di piedi e mani, tessuto periungueale, ma anche al viso, ginocchia, caviglie, polsi, gomiti.. Possono provocare dolore se sottoposte a pressione sopratutto le verruche spesse della pianta del piede.

Si conoscono le cause delle verruche?

La causa alla base delle verruche comuni sono l'infezione da alcuni ceppi di HPV, il virus del papilloma umano. Il contagio avviene mediante contatto diretto con le verruche presenti sulle superfici contaminate, con le verruche di altre persone o con le proprie verruche per "autoinoculazione".

I fattori di rischio sono:

  • la presenza di lesioni cutanee che facilitano l'ingresso dei virus;

  • difese immunitarie deboli;

  • camminare scalzi negli spogliatoi, nelle piscine e al mare

  • l'uso promiscuo di asciugamani, accappatoi e di oggetti per la cura delle unghie;

  • malattie ereditarie che provocano una predisposizione all'infezione da HPV


E' possibile prevenire le verruche? Nonostante le numerose modalità di trattamento a disposizione, le verruche possono essere difficili da eliminare, hanno un alto rischio di recidiva e buona parte dei prodotti in vendita non hanno un'efficacia ottimale. E' molto importante rimuoverle il prima possibile per impedire la loro crescita e la loro diffusione, che richiederebbe più trattamenti e più disagi . Per evitare l'insorgenza delle verruche è bene:

  • evitare il contatto diretto con le verruche altrui o con le proprie (per evitare l’ autoinoculazione);

  • curare l'igiene e l'idratazione della pelle;

  • evitare di condividere oggetti a rischio di contaminazione come asciugamani, accappatoi e oggetti per la cura delle unghie;

  • per prevenire le verruche plantari è utile calzare ciabatte personali negli spogliatoi, nelle piscine e nei centri benessere.

Diagnosi

Per effettuare la diagnosi di infezione da HPV è necessaria una visita dermatologica nella quale il medico effettua la diagnosi tramite l'osservazione clinica e dermatoscopica. In caso di dubbio è possibile prelevare in anestesia locale un campione bioptico da analizzare al fine di escludere altre patologie quali ad esempio il carcinoma spinocellulare.

Trattamenti

Tutte le verruche necessitano di essere rimosse perché difficilmente regrediscono da sole e sono molto contagiose. Esistono diverse opzioni terapeutiche in base al tipo di verruca, alla sua posizione, alla profondità, al numero e all'estensione. Trattamenti efficaci sono l'asportazione mediante crioterapia medicale con erogatore (NB non quella da farmacia e neppure la criosauna), asportazione mediante elettrobisturi o laser co2.


Dott. Giovanni Biondo Specialista in Dermatologia e Venereologia Master di II livello in Chirurgia Plastica Milano, Via Meravigli 16 Telefono: +39 02 3668 5103 WhatsApp: +39 329 7347765 Email: dott.giovannibiondo@gmail.com


9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti